Racconti romani

Una giornata particolare per Ettore Scola

IMG_1509
A sedici anni ho comprato il dvd di C’eravamo tanto amati. Credo di aver obbligato più di una persona a riguardarlo con me, tipo il fidanzato del liceo o quegli amici di classe persi tra vocabolari di greco e macchinette Aixam. Guardavo un po’ il film un po’ le loro facce, se non si emozionavano era la fine. Piangevo sempre lì, davanti alla scuola a Garbatella, dove Luciana/la SandrelliGianni/Gassman un tempo così innamorati – e dunque da innamorati si va in bici in due ridendo all’Aventino senza sapere che presto tutto finirà, pensavo – si rincontrano dopo anni. Continua a leggere

Standard
Racconti romani

Se Tor Pignattara è la scuola Carlo Pisacane

IMG_9642

Dalla finestra del secondo piano della Scuola Carlo Pisacane, Via dell’Acqua Bullicante 30, a Tor Pignattara, il grande incrocio in basso è macchine e clacson. Le strisce pedonali riordinano tutto. L’occhio va sulle bandiere mosce di Italia e Europa della facciata, poi, su quelle linee bianche e nere sotto. Per il resto è il solito casino di macchine e clacson e passanti e passeggini. È Roma. Per un mese sono tornata a scuola lì. Avevo saputo della Pisacane e delle attività che stavano organizzando in vista della giornata del 18 dicembre. È la giornata contro il razzismo e per i diritti dei migranti. Ho chiesto di poterci fare un video e mi hanno detto sì. C’ho messo qualche pomeriggio per imparare la Pisacane. Prima c’è tutta la Casilina con l’acquedotto che scorre a destra. Un giorno di targhe alterne l’ho guardato bene da uno dei vagoni del trenino Roma- Giardinetti, per ricordarmi che in quello spazio ci sono i colori di Roma vecchia.  Continua a leggere

Standard