Alla fine l’8 dicembre è arrivato. Piazza San Pietro era semi vuota, pochi pellegrini, pochi curiosi. I controlli di sicurezza c’erano. No, col casco non puoi entrà.. Ma come no? Vabè dai, entra. Si è riempita tutta la sera, la piazza. Quando 70 proiettori hanno illuminato la facciata della basilica con immagini che rimandano all’enciclica di Papa Francesco, Laudato Si. Vedere farfalle e leoni seguire i contorni dell’edificio, in effetti, fa strano. Poi, tra le tante immagini proiettate, anche quelle di Steve McCurry o di Salgado. Chissà che l’appuntamento serale di ieri, in mezzo agli Ohhh per i leoni e le tartarughe marine, non risvegli qualche coscienza ambientalista. Chissà. Già prima dell’Angelus, alle 12, intraprendenti ragazzi invitavano turisti e pellegrini a scegliere la loro porchetta per pranzo. I vigili urbani gestivano il traffico come si gestisce a Roma, sopratutto a via della Conciliazione. A Castel Sant’Angelo, immancabile, il camioncino delle bibite e altro. Doveva essere rimosso tempo fa, come i centurioni. Sul Tevere, affacciandosi da Ponte Sant’Angelo, sfrecciavano moto d’acqua della Polizia. Su San Pietro, gabbiani e un elicottero. Il Giubileo della Misericordia è iniziato. 

IMG_0122

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...