Improrogabili Interrogativi Estivi

Ecco, è Estate.

L’estate romana che apre alle 8.00 e chiude alle 17.30. Poi piove, e a quelle belle Arene di Roma non riesco mai ad andare. Il prossimo che mi dice che a Roma, d’estate, non c’è nulla da fare… Ci si è messa la pioggia di mezzo, lo so. Quest’essere ripetitivi con le questioni meteorologiche è così banale…. Ma lo vedete anche voi che è fondamentale. Fondamentale!

E’ capitato, Sabato 6 Luglio, di avventurarmi nella Giungla dei Saldi Romani. Ero eccitata dall’idea di tornare a questo Classico appuntamento romano che lo scorso anno avevo saltato rintanandomi nei negozietti Vintage di Booklyn. Altro che Saldi a Via del Corso, pensavo mentre mi guardavo intorno, con un occhio cercavo catastroficamente di imitare la moda newyorkese, con l’altro facevo la conversione dollaro- euro. Poi, davanti allo specchio, rimpiangevo la mia Via del Corso, e pure Porte di Roma, Roma Est e Eur Roma Due.

Sabato 6 Luglio ho aspettato l’ora più calda della giornata e alle 15.00 sono uscita per Saldi. A Via dei Giubbonari ho fatto in tempo a comprare delle Zeppe che non metterò mai, -ma costavano 39 euro da 150, e poi le Zeppe oggi vanno di moda-. Tra tutti i complessi che una giovane donna può avere, quello della statura non è mai stato un mio problema. Poi ho scoperto le Zeppe.

Insomma compro queste improbabili scarpe e inizia a piovere forte. Esco dal negozio per evitare ulteriori e insensati acquisti e trovo riparo sotto il cornicione della Farmacia di Piazza Cairoli. Lì, con una ragazza a sinistra e un venditore di braccialini a destra, aspetto. I Saldi a Nuoto, penso. Il senza tetto dalla Chiesa davanti –San Carlo ai Catinari– molto più saggio di noi nella scelta del riparo -che probabilmente è la sua casa e non un rifugio tra un acquisto e un altro-, ci riempie il tempo tirandoci baci e camminando su e giù sul sagrato, al ritmo di una musica allegra che non c’è. Con una barba lunga e bianchissima. Sembra Zeus. «Queste cose succedono solo a Roma!!» fa la RagazzaDall’accentoCalabrese accanto a me. Volevo chiederle «Ma in che senso, scusa?!», ma ero già assorta in una spirale di interrogativi estivi. Che ora affiderò a questa Nuova Rubrica: IMPROROGABILI INTERROGATIVI ESTIVI.

Quant’è importante il gelato romano? https://pausaroma.wordpress.com/2013/07/09/quante-importante-il-gelato-romano/

Libri educativi o Romanzi assortiti? Parte Uno https://pausaroma.wordpress.com/2013/07/13/libri-educativi-o-romanzi-assortiti-parte-uno/

Libri educativi o Romanzi assortiti? Parte Due https://pausaroma.wordpress.com/2013/07/15/libri-educativi-o-romanzi-assortiti-parte-due/

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...